ridere dei nostri giorni
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le meglio > lunghe

Gamma di barzellette lunghe per niente male - 12

   
    
1
barzelletta un pò lunghe del tipo dal dottore

          
    
    
    
    
Un tale va dal dottore e durante l'attesa ha sete e beve una bottiglietta di coca cola che trova sul tavolino
Dal dottore ammette:
Guardi avevo sete ed ho bevuto la bottiglietta di coca cola di la sul tavolino
Ma è matto. È un composto chimico nuovo. Mi chiami se ha problemi
In piena notte suona il telefono del dottore
Dottore sono io quello della bottiglietta. Ho appena scureggiato
E mi chiama i piena notte per dirmi questo?
Dottore: la sto chiamando dal Tibet




   
    
2
barzelletta lunga del marito morto di gioia
          
    
    
    
-due amici si incontranoi in paradiso-
Sei morto anche te? E tu come sei morto?
Torno a casa e mia moglie era nel letto. Sento un odore strano, guardo sotto il letto e niente, nell'armadio niente, nel bagno niente, in cucina niente. Così dall'emozione che non c'era nessuno sono morto.
Bravo il pirla: se guardavi nel frigo a quest'ora eravamo vivi tutti e due



   
    
3
storiella della lunga permanenza dei frati nel monastero
    

 - Due nuovi frati entrano in un monastero molto severo, e vengono messi in una celletta piccola e fredda -
Dopo un anno il priore li manda a chiamare e gli dice
Potete dirmi due parole.
al che dicono
Cibo cattivo.
passa un altro anno rinchiusi nella cella, il priore li fa chiamare
Potete dirmi due parole.
al che dicono
Letto duro
dopo un altro anno li richiama.
Potete dirmi due parole.
Acqua fredda.
Allora?! Da quando siete qui non avete fatto altro che lamentarvi


   
    
4
barzelletta del gioiello comprato per trombare
    
    
    
Un uomo si reca con una bellissima ragazza in un negozio di gioielli per farle scegliere un gioiello da 5.000 euro.
L'uomo paga con un assegno. Il gioielliere lo guarda perplesso. L'uomo allora gli dice:
Immagino che si stia chiedendo se l'assegno è coperto. Facciamo così: oggi è venerdì e sono le 17, siccome le banche sono chiuse tenga l'assegno ed il gioiello. Lunedì, all'apertura delle banche, dopo aver riscosso l'assegno, farà recapitare immediatamente il gioiello alla mia accompagnatrice.
Il lunedì mattina il gioielliere va in banca e scopre che l'assegno è scoperto.
Allora richiama il cliente, il quale gli dice:
Può tranquillamente stracciare l'assegno e tenersi il gioiello. Questo weekend me la sono trombata.


     
           
 


Sei nelle barzellette lunghe - 12
ridere dei nostri giorni
ridere dei nostri giorni
Torna ai contenuti | Torna al menu